Copy
View this email in your browser

Care e Cari,
mentre dall'Egitto continuano i depistaggi sulle cause della morte di Giulio Regeni, a cui si contrappongono gli investigatori italiani, la famiglia del giovane e brillante ricercatore e il mondo dell'associazionismo dei diritti, in Turchia la libertà di stampa intravede un po' di luce con la scarcerazione dei due giornalisti arrestati tre mesi fa con l'accusa di terrorismo per aver scritto di sospetti comportamenti al confine con la Siria tra servizi turchi e presunti appartenenti all'ISIS.

In Italia il ddl Cirinna e' stato approvato dal Senato senza le stepchild adoption: dapprima il Movimento 5 stelle ha fatto mancare i suoi voti al maxi emendamento premissivo, poi il PD ha ritenuto di non porre ai voti il testo temendo di non avere la  maggioranza. Per alcune e alcuni è un primo successo che apre la strada ad un riconoscimento più ampio delle coppie di fatto, per altri il testo approvato delude le aspettative. Certo la conseguenza è che non tutte le bambine e i bambini avranno lo stesso diritto alla continuità affettiva. Inoltre il venir meno dell'obbligo  di fedeltà potrebbe essere un escamotage per precludere il diritto all'adozione per coppie che si presumono non stabili.

In Europa continua la crisi umanitaria dei profughi dalle guerre bloccati alle frontiere mentre i conflitti internazionali in Siria, Libia, Yemen mettono a repentaglio migliaia di vite umane.

In questo contesto fa notizia un videogame "This War of Mine" che secondo alcuni sarebbe un efficace strumento da usare, con la supervisione di un educatore, per spiegare a ragazze e ragazzi cosa significhi essere un civile in un periodo di guerra, in una città sotto assedio e priva di rifornimenti. Ma noi continuiamo a credere nell'educazione alla pace e ci crediamo con tenacia e pazienza.

A Torino questa settimana il Festival del Giornalismo Alimentare: una buona occasione con tanti relatori e partecipanti per parlare del tema del cibo prima che diventi cucina: il cibo come cruna dell'ago attraverso cui passano tanti fili tematici culturali e sociali. Noi abbiamo parlato dell'alimentazione sostenibile nelle mense scolastiche e di educazione al consumo consapevole.

E poi il decennale delle Olimpiadi Invernali del 2006: con le bambine e i bambini delle scuole dell'infanzia all'Agorà di Piazza Castello, in mostra le loro opere e quelle dei bimbi del 2006: uno sguardo inedito di quei giorni che fecero diventare Torino, con un grande lavoro comune, una delle 52 città del mondo da non perdere secondo Il New York Times.

E poi Parole in dialogo: una proposta in collaborazione con Fondazione Unipolis rivolta agli Studenti delle superiori di confronto con autorevoli intellettuali italiani sulle parole responsabilità, sostenibilità, uguaglianza e sacrificio.



Visita il sito e inserisci le tue proposte nella BANCA DELLE IDEE!


IN QUESTA SETTIMANA APPENA TRASCORSA...

27 FEBBRAIO 2016

Gruppo Nazionale di Studio Nidi di Infanzia



Programma definitivo del XX Convengo Nazionale dei servizi educativi e dell’infanzia “Curricolo è Responsabilità”



26  FEBBRAIO 2016

"SCRIVERE DI SCIENZA E DI CIBO. LA COMUNICAZIONE EFFICACE DELLA SALUTE PUBBLICA"


Vedi il >> PROGRAMMA


26  FEBBRAIO 2016

Agorà - Piazza Castello
Visita della mostra CERCHI AMICI PER LO SPORT: una raccolta di lavori e di progetti realizzati da bambini e ragazzi in occasione delle Olimpiadi Torino 2006.
>> i più giovani ci restituiscono l’originalità di uno sguardo e le emozioni collegate al magico evento Olimpico.
Leggi l'articolo >> "Le Olimpiadi viste con gli occhi dei bambini"





26  FEBBRAIO 2016

Conferenza: "PAROLE IN DIALOGO - Responsabilità - Uguaglianza - Sostenibilità - Sacrificio"
Leggi gli articoli >> "Nelle scuole si parla di etica"
>> Parole in Dialogo: UN CONFRONTO CON LE GIOVANI GENERAZIONI