Copy
Newsletter di Lucia De Robertis
View this email in your browser

Meno di un mese all’appuntamento col referendum. È il momento del massimo impegno di tutti noi, che crediamo nella necessità, finalmente, di fare quella riforma chiesta da decenni e mai concretizzata. Oggi la politica ha scelto, affidando ai cittadini il compito di ratificare questa scelta. La sensazione che abbiamo, girando e parlando con la gente, è che le ragioni del Sì, quando spiegate, fanno breccia. E allora diamoci da fare, in queste settimane, per raggiungere quante più persone possibili. Per spiegare i contenuti della riforma, per fare chiarezza sulle molte inesattezze e le altrettante bugie che la propaganda del No propugna. Il 27 ottobre eravamo in molti alla Casa dell’Energia di Arezzo con Debora Serracchiani (qui alcune foto della serata).
Bella, poi, la partecipazione alla manifestazione per il Sì di Piazza del Popolo a Roma, il 29 ottobre. Con Matteo Renzi chiarissimo sul perché è necessario votare Sì (qui il suo intervento)
Altrettanto numerosi mi auguro che saremo giovedì 24 novembre, alle ore 21, alla Casa delle Culture di Arezzo, per confrontarci con Giuseppe Fioroni. Perché incontrarsi, discutere, è il miglior modo di condividere una sfida così importante, essenziale per il futuro del Paese. La semplificazione nella salvaguardia delle garanzie democratiche repubblicane non è solo un’esigenza di modernizzazione, è anche la miglior risposta che possiamo dare alle involuzioni democratiche che un po’ ovunque, anche nelle democrazie mature, stanno prendendo campo.
I segnali che arrivano dal Presidente Trump sono, in queste ore, ancora altalenanti: ad un impegno pubblico alla riconciliazione per il bene del Paese fanno da contraltare dichiarazioni discutibili ed iniziative che allarmano. L’Italia ha riacquistato peso nel contesto internazionale, l’inversione della Commissione UE rispetto all’austerità, annunciata da Junker, è una vittoria di questo Governo. Il Sì del Paese alla riforma è la garanzia di poter proseguire in questa strada, raccogliendo ancora ulteriore fiducia all’estero e sui mercati.
Qui un bellissimo video con la testimonianza di cittadini toscani che votano sì.
Diamoci da fare… #BastaUnSì!

 

Dal Consiglio

Valorizzare l’identità toscana

Contributi per le associazioni di rievocazione e ricostruzione storica, le manifestazioni di celebrazione del carnevale, le bande e i cori, i centri commerciali naturali.

Il Consiglio ha approvato una legge di iniziativa dell’Ufficio di Presidenza che destina 300 mila euro a favore delle realtà impegnate nella valorizzazione dell'identità toscana. Quattro sono le categorie dei soggetti destinatari dei contributi: le associazioni di rievocazione storica iscritte nell'albo regionale; le bande musicali ed i cori aderenti ad ANBIMA e all’Associazione Cori della Toscana; gli enti locali e le associazioni non lucrative che organizzano carnevali da almeno cinque anni; i centri commerciali naturali ed i comuni che valorizzano la produzione locale. A ciascuna categoria andranno, complessivamente 75 mila euro. Le domande di concessione devono essere presentate entro il 31 dicembre di quest’anno, sulla base dell'avviso che a giorni sarà pubblicato sul sito web del Consiglio regionale. Attraverso questi contributi, che proveremo già dal 2017 a far diventare ordinari, vogliamo non solo valorizzare le peculiarità locali, ma anche premiare l’attività di tutti quei cittadini che con queste forme di volontariato danno vita ad aggregazioni e inclusioni sociali nell'interesse delle proprie comunità.
 

La Festa dell’Olio di Lucignano

La politica deve proteggere le straordinarie risorse agricole ed olivicole della Toscana e la Regione deve saper esprimere il necessario impegno a favore della protezione dei propri territori. E' per questo che è stata presentata in Consiglio regionale la Festa dell’Olio di Lucignano. Erano presenti il Sindaco di Lucignano Roberta Casini, il Presidente della Coldiretti Toscana Tulio Marcelli, il Presidente del Consorzio per la tutela dell'olio extravergine toscano Igp Fabrizio Filippi e la dietista Barbara Lapini responsabile del progetto Banda dei Piccoli Chef. Nel corso della festa di domenica 19 novembre è in programma un concorso tra i produttori dell’olio extravergine di oliva toscano.
 
Riqualificazione energetica: approvata una mozione che chiede impegno su edifici pubblici

Una mozione con cui si impegna la Giunta regionale ad attivare azioni per riqualificare energeticamente gli edifici di proprietà della Regione Toscana o sedi delle attività regionali, è stata approvata, all'unanimità, dal Consiglio. La mozione pone l’attenzione sull'importanza della riqualificazione energetica, precisando che le disposizioni europee impongono di percorrere questa strada.

Dal Consiglio regionale 80mila euro ad Arezzo per i danni del 'groppo di vento'

Ottantamila euro dal Consiglio Regionale al Comune di Arezzo a risarcimento dei danni subiti con il ‘groppo di vento’ del luglio scorso. Il contributo è stato deliberato dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio mercoledì 16 novembre, sulla base della domanda presentata dall’Amministrazione comunale aretina a seguito dell’avviso pubblico dell’agosto scorso. I danni per i quali interviene il contributo – possibile grazie al fondo creato coi risparmi realizzati con la riduzione dell’importo dei vitalizi pagati agli ex consiglieri – sono quelli sui beni ad accessibilità pubblica o di pubblico servizio iscritti negli appositi registri.

 
DALLA REGIONE

Come tagliare le liste di attesa

Continua il percorso intrapreso dalla Regione per ridurre le liste di attesa in sanità. La Giunta ha approvato due delibere, presentate dall‘assessore Stefania Saccardi, che danno alle aziende indicazioni per la programmazione dell'offerta specialistica e la gestione delle liste di attesa e per la revisione delle modalità organizzative del follow-up oncologico. I direttori della programmazione delle aziende dovranno presentare all'assessorato un piano di abbattimento delle liste di attesa entro il 1° dicembre. I piani saranno valutati e condivisi dall'assessorato e dovranno diventare operativi entro il 1° gennaio 2017 (leggi qui).
 
Oltre 2mila posti per il servizio civile regionale

Via libera dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, al bando per la selezione di ben 2.129 giovani da impiegare nei progetti di Servizio Civile regionale. Con decreto dirigenziale del 9 novembre sono stati infatti approvati i progetti presentati da associazioni, organizzazioni senza fini di lucro, soggetti del terzo settore in generale, ma anche da amministrazioni pubbliche e università, sui quali saranno collocati i giovani selezionati per un periodo di otto mesi. Dal 17 novembre al 16 dicembre i giovani regolarmente residenti in Italia; in età compresa fra i 18 e 29 anni compiuti, che risultino inoccupati, inattivi o disoccupati, potranno presentare la propria domanda esclusivamente on line  La partecipazione ai progetti di servizio civile prevede la corresponsione, direttamente dalla Regione, di un contributo mensile di 433,80 euro. Non possono presentare domanda coloro che abbiano già svolto o stiano svolgendo il servizio civile (regionale o nazionale) o che abbiano avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’ente che realizza il progetto. Qui tutte le informazioni.
 
4,3 milioni per le Start-up innovative

Sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande relative al bando per le start-up innovative, con una ulteriore dotazione di 4,3 milioni di euro. Le domande per il bando che rientra nell'ambito di Giovanisì potranno essere presentate fino ad esaurimento delle risorse. Le regole di accesso sono state modificate rispetto alla precedente edizione per facilitare e agevolare la partecipazione. Tra le novità, l'estensione della platea dei beneficiari: non solo le imprese giovanili ma tutte le start-up innovative, a condizione che si tratti di micro e piccole aziende costituite nel corso dei tre anni precedenti la presentazione della domanda o, nel caso di persone fisiche, da costituire entro sei mesi dalla concessione dell'aiuto e la soppressione del limite obbligatorio d'età del titolare d'azienda che era fissato a 40 anni. Resta il requisito essenziale del carattere innovativo dell'impresa. La durata del finanziamento è di 8 anni con un preammortamento di 24 mesi (leggi qui).
 
Treno della memoria: aperte le iscrizioni

Il treno della memoria organizzato dalla Regione Toscana, partirà da Firenze il prossimo 23 gennaio 2017, con destinazione Auschwitz e Birkenau. Quattro notti e cinque giorni di viaggio studio per ricordare, capire e non dimenticare, per ascoltare chi dall'inferno dei lager alla fine è uscito vivo. E a bordo del convoglio, assieme a circa cinquecento ragazzi delle scuole superiori, ci sarà posto anche stavolta per sessanta studenti universitari di Firenze, Pisa e Siena (leggi qui).
 
I diritti dei disabili visivi

E' stato firmato il nuovo accordo di collaborazione tra la Regione Toscana e il Consiglio regionale dell'Unione italiana ciechi e ipovedenti finalizzato a realizzare attività che favoriscono l'integrazione, la tutela della condizione dei disabili visivi e la promozione dei loro diritti. L'accordo, per il quale la Regione ha stanziato 35.000 euro per il 2016, prevede un impegno comune a mettere a disposizione le proprie competenze, risorse intellettuali ed esperienze anche formative e a reperire energie e risorse umane, con il coinvolgimento anche di altri soggetti pubblici e privati del terzo settore e del mondo culturale ed economico (leggi qui).
 
No alle barriere architettoniche

Sono stati assegnati 2.162.500 euro per l'abbattimento delle barriere architettoniche nelle civili abitazioni. I cittadini che si trovano in condizione di disabilità con menomazioni o limitazioni di carattere fisico, sensoriale o cognitivo e che devono provvedere alla eliminazione di barriere architettoniche negli edifici in cui sono residenti possono presentare domanda per accedere al contributo regionale entro la fine dell'anno (leggi qui).
 

DAL TERRITORIO
 
Premio Civitella

Domenica 23 ottobre ho consegnato la targa della Regione Toscana al vincitore del XXIV Premio Nazionale di Pittura Città di Civitella. Una manifestazione tra le più importanti del suo genere, lo testimonia la grande partecipazione di artisti, 107 per l’esattezza, provenienti da tutta Italia. L’Amministrazione comunale di Civitella da 50 anni ha tra le sue priorità, la valorizzazione dell’arte contemporanea ed ha ospitato nel corso degli anni numerose rassegne di artisti di livello internazionale, nell’intento di unire passato, presente e futuro.
 
Ad Indicatore il mosaico più grande del mondo
 

Sempre nel pomeriggio di domenica 23 sono stata ad Indicatore per l’inaugurazione del mosaico nella navata destra della Chiesa dello Spirito Santo. Anche l’esterno della Chiesa è in continua trasformazione grazie ai 570 volontari provenienti da tutto il mondo che, con il loro lavoro, hanno contribuito alla realizzazione della pavimentazione a mosaico e delle sculture per quello che dovrebbe diventare il mosaico più grande del mondo. Indipendentemente dal Guinness dei primati, l’opera oltre ad essere bella nel suo insieme è davvero il risultato di un grande lavoro di squadra ! Complimenti al Parroco Don Santi Chioccioli e ad Andreina Giorgia Carpenito ideatrice di questa forma di espressione collettiva.
 
A Confcommercio per parlare di turismo
 

Invitata da Confcommercio di Arezzo ho partecipato ad un incontro con operatori del settore turistico. Al centro del dibattito, il nuovo testo unico del turismo che il Consiglio approverà entro la fine dell’anno. Novità importanti per le strutture ricettive, con gli alberghi che possono vendere agli ospiti pacchetti turistici, con la riserva di denominazione del bed & breakfast ai soli affittacamere che svolgono l’attività a titolo professionale e che somministrano la colazione agli ospiti, con i limiti alla presenza sia di affittacamere che di b&b in un solo edificio (non più di due per complessivi ventiquattro posti letto). Introdotta anche la stagionalità delle aperture (non meno di tre mesi all’anno), nonché la disciplina di nuovo strutture per l’ospitalità, come i condhotel e i marina resort. Disciplinata per la prima volta anche la locazione professionale di appartamenti con finalità turistiche, tale quando interessa la messa in locazione di un appartamento per più di novanta giorni all’anno, per soggiorni della durata media di una settimana. Si tratta della norma per la regolazione del servizio di AirBnB. Chi offre in affitto appartamenti con queste caratteristiche, secondo la proposta della Giunta, dovrà farlo in modo imprenditoriale. Molte le domande, legittime le perplessità e i dubbi degli operatori verso una normativa che innova e che ha il pregio di voler rispondere ai molti cambiamenti che il settore turistico ha affrontato in questi sedici anni.
 
Casentino: 5 medici per il potenziamento dell’Ospedale

Sabato 5 novembre sono stata insieme all’Assessore regionale alla Sanità Stefania Saccardi in Casentino dove ho partecipato all’incontro con i Sindaci della vallata per la sottoscrizione dei patti territoriali. In estrema sintesi le novità di questo nuovo atto sono il potenziamento dell’attività chirurgica e della terapia intensiva. Il potenziamento del Pronto Soccorso con l’assunzione di due nuovi medici, un aiuto chirurgo e due anestesisti. A questo si aggiunge un aumento di posti per la riabilitazione, un incremento del Modulo di Continuità Assistenziale (il cosiddetto MOdiCA), della chirurgia pediatrica e di quella del pavimento pelvico. Il tutto entro il 31 marzo 2017. Ancora una volta ai tanti allarmismi e strumentalizzazioni la Regione risponde con i fatti.
 
Agri&Tour : 2016 in crescita
 

Venerdì 11 novembre ho partecipato all’inaugurazione della XV edizione di Agri@Tour. Nonostante il contesto generale di crisi, l'agriturismo in Toscana e in Italia è in costante sviluppo e crescita.  La Fiera di Arezzo è un riferimento per gli operatori e gli appassionati a livello nazionale e internazionale. La Toscana vuol sostenere sempre più questo trend di sviluppo e per farlo vuol incoraggiare quell'impegno per la diversificazione dei servizi offerti all'ospite che è certamente uno dei punti di forza per le nostre aziende.
 
Una giornata in ricordo di Pio Borri
 

Martedi 14 novembre è’ stato bello condividere con i ragazzi del Liceo Petrarca di Arezzo il ricordo di Pio Borri, il primo partigiano ucciso dai nazifascisti nella nostra provincia. Importante che un alunno abbia fatto conoscere a tutti la biografia di questo giovane morto all’età di vent’anni.  E’ necessario continuare a mantenere viva la memoria dei personaggi della Resistenza aretina come ha messo ben in evidenza nella sua lezione il Prof. Biagianti. La cerimonia si è conclusa con il conferimento di una borsa di studio.

A Cortona con l'Assessore Ciuoffo per parlare di turismo 

Giovedì 3 novembre sono stata con l'Assessore Stefano Ciuoffo ad un interessante convegno sulle politiche del turismo, organizzato dall'Amministrazione Comunale. Al centro dell'attenzione, le politiche di promozione dei sistemi turistici, attuate da Toscana Promozione Turismo e la nuova normativa di regolazione del settore proposta dalla Giunta, proprio in queste settimane, all'esame del Consiglio regionale.
 
Con Confesercenti a parlare di Programma Regionale di Sviluppo

Utile confronto con Confesercenti sul Piano Regionale di Sviluppo, che il Consiglio regionale approverà entro la prossima primavera. Al centro dell’incontro, le esigenze dei settori commercio, turismo e servizi al servizio della crescita del sistema economico della nostra provincia.
Apprezzata dall’Associazione la scelta della sintesi del programma in 26 progetti circoscritti e la disponibilità che come consiglieri del PD abbiamo dato ad aprire il confronto con il territorio. Le sollecitazioni ricevute: maggiore attenzione al tema del sostegno al credito per le imprese del commercio e l’invito a ragionare sull’ipotesi di un progetto territoriale dedicato proprio Arezzo e alla Toscana del sud.
 
 

WWW.LUCIADEROBERTIS.IT
Copyright ©  2016 LuciaDeRobertis.it, All rights reserved.

Il mio indirizzo mail è:
info@luciaderobertis.it 

Vuoi cambiare le tue preferenze o non ricevere più la newsletter?
Puoi cambiare le tue preferenzecancellarti






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Lucia De Robertis · Via Cavour 2/4 · Consiglio Regionale della Toscana · Firenze, IA 50122 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp