Copy
Newsletter di Lucia De Robertis
View this email in your browser
 
Carissimi amiche e amici,
quel che è successo in molte chiese l’ultima domenica di luglio è un fatto straordinario, che non riguarda soltanto i credenti. La risposta congiunta delle comunità cattolica e musulmana all’ultimo orrore del fanatismo jihadista, compiuto a Saint-Etienne-du Rouvray, con la presenza di fedeli all’Islam alla messa della domenica, è un atto di grande valore. Non solo simbolico. È la testimonianza concreta che la folle logica di Daesh non è il comune sentire del popolo musulmano. Che la violenza, l’odio, la sopraffazione che essa predica e produce non sono la cifra distintiva di una religione ultramillenaria. Che la convivenza fra cattolici e musulmani deve essere una risorsa, non un problema. Certo, le criticità sono tante, non solo quelle del radicalismo del Califfato e dei suoi seguaci. Permangono paesi dove non vi è spazio per altre confessioni oltre l’Islam, luoghi dove chi pratica un'altra fede viene incarcerato, perseguitato, anche ucciso. Ma questo non deve distrarci dal riconosce il grande gesto compiuto domenica, prova di un dialogo all’insegna di quella comprensione reciproca che è base necessaria per ogni convivenza. Tutto questo non piacerà a Salvini, ne sono certa, come non piacerà a chi vuole costruire sulla paura e sull’odio il proprio progetto politico. Perché scene come quelle dell’imam di Firenze in Cattedrale aiutano a attenuare la paura e far scemare l’odio. A smontare la tesi che sia in corso una guerra di religione. A rafforzare la strada dell’integrazione e della cooperazione come unici strumenti perché i flussi demografici dal sud del mondo non diventino terreno fertile per il proselitismo del terrore e possano invece arrestarsi con la creazione di sviluppo nei paesi d’origine. Non un sogno, ma l’unico obiettivo reale da perseguire.
***
L’avvicinarsi del ferragosto e la conseguente pausa dei lavori consiliari per un paio di settimane è l'occasione per fare il punto sulle priorità che la politica regionale si troverà ad affrontare alla ripresa autunnale. Priorità è il nuovo programma regionale di sviluppo, lo strumento di indirizzo delle politiche regionali per l’arco della legislatura. Con l’importante novità dell’individuazione di nuovi ambiti territoriali di riferimento dove far emergere progettualità condivise e dove collocare il livello ottimale di gestione di alcune politiche regionali. Ci stiamo lavorando con il contributo dell’IRPET, partendo dalla misurazione degli spostamenti casa- scuola e casa-lavoro come principale indicatore delle relazioni che si manifestano nei territori.
Occhi puntati, inoltre, sulla costruzione della nuova legge di stabilità, con la necessità di garantire, nel contesto ancora difficile di finanza pubblica, l’equilibrio fra risorse disponibili e finanziamento delle politiche attive. La parte del leone, ovviamente, toccherà ancora alla sanità, settore in cui la riforma sta andando a regime, col varo dei piani di area vasta, presentati in commissione sanità a fine luglio.
Tante altre cose ancora, poi, su cui, via newsletter, vi terrò informati!

 
 

DAL CONSIGLIO

Per Arezzo dopo il riconoscimento dello stato di emergenza regionale, il Consiglio regionale stanzia 100.000 euro  


Come avevo dichiarato subito dopo aver constatato gli ingenti danni provocati dal ‘groppo’ di vento che ha colpito Arezzo mercoledì 13 luglio, mi sono attivata presso la Giunta regionale toscana per il riconoscimento dello stato di emergenza regionale, dichiarato dal Presidente Rossi il 19 luglio.
Questo passaggio è necessario per chiedere al Governo il riconoscimento della calamità naturale, anche se, visti i precedenti, sarà molto difficile ottenerlo. Il rilievo regionale degli eventi consente comunque l’attivazione di una serie di misure di sostegno a beneficio delle imprese e dei privati danneggiati.
Inoltre nell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale del 3 agosto abbiamo deciso di stanziare 80.000 euro per i danni patiti dal Comune a infrastrutture pubbliche e altri 20.000 a beneficio di associazioni e onlus colpite dall’evento atmosferico. Queste ultime dovranno rispondere ad uno specifico avviso pubblico, che sarà reso disponibile nelle pagine del sito del Consiglio regionale dedicato ad avvisi, gare e concorsi prossimamente.
Si tratta di risorse rese disponibili dai risparmi ottenuti con l’applicazione del contributo di solidarietà sui vitalizi degli ex consiglieri regionali, che per legge abbiamo deciso di destinare per finanziare interventi in presenza di emergenze a carattere ambientale e sociale.



Finanziati i progetti per la prima giornata degli Etruschi

Approvati dall’ufficio di Presidenza del Consiglio regionale i progetti dei comuni toscani per la celebrazione della II Giornata degli Etruschi” il prossimo 27 agosto. Si tratta dei progetti presentati da 17 comuni, di cui tre della provincia di Arezzo: Bibbiena (capofila di un progetto che interessa anche Castel Focognano, Pratovecchio Stia e l’Unione dei comuni montani del Casentino), Cortona e Lucignano. Complessivamente, per tutti e 17 i progetti, il Consiglio regionale eroga un contributo di 40mila euro.
La giornata degli Etruschi vuole celebrare l’origine etrusca del territorio toscano, nel giorno della ricorrenza della bolla papale con cui, il 27 agosto 1569, Papa Pio V attribuì il titolo di Granduca di Toscana al Duca di Firenze, Cosimo I.
Il progetto di Bibbiena prevede, dal 21 agosto al 4 settembre, alcune iniziative presso le principali aree archeologiche dei territori coinvolti, come spettacoli e attività didattiche. Cortona presenta invece, a Palazzo Casali, il 28 agosto, lo spettacolo “Meditazione sul tempo. Consapevolezza dell’attimo”, iniziativa collaterale alla grande mostra “Etruschi, maestri di scrittura“ che chiude l’11 settembre. Lucignano, infine, organizza dal 26 agosto al 4 settembre il percorso “Sulle tracce degli etruschi”, mostra iconografica su reperti archeologici con laboratorio ludico-didattico sul tema della musica degli Etruschi e convegno sul tema.

 

La Regione sosterrà la produzione del seggiolino “Salva bebè” dell’ITIS Fermi di Bibbiena

Dalla Regione tutto l’impegno possibile per sostenere la produzione e commercializzazione del seggiolino salva bebè ideato da studenti e docenti dell'Itis "Fermi” di Bibbiena. Martedì 2 agosto insieme all’assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo ho incontrato una delegazione dell’istituto tecnico bibbienese, composta dal preside Gentili, il professor Bargellini e il segretario Nassini. Un incontro da me chiesto per rappresentare alla scuola la massima disponibilità della Regione ad accompagnare questa brillante intuizione di professori e studenti verso una messa in produzione che renda accessibile e diffuso quello che è uno strumento di straordinaria utilità. Nell’attesa del completamento, a breve, del processo di brevettazione da parte della scuola, con Ciuoffo abbiamo individuato alcuni possibili percorsi sui quali la Regione può essere di supporto alla scuola: dagli interventi per la realizzazione di un prototipo, agli strumenti di sostegno alla ricerca e all’innovazione, al sostegno alla creazione di veri e propri ‘spin off’, come avviene di frequente in ambito universitario. Un incontro positivo, che ci ha permesso di avviare insieme alla scuola un percorso che ci auguriamo possa portare presto i suoi frutti. Ringrazio davvero l’assessore Ciuoffo per essere stato immediatamente disponibile alla mia sollecitazione, e ringrazio l’Assessore Saccardi, che ha prontamente offerto la piena disponibilità del suo assessorato per tutto ciò che concerne gli aspetti del progetto legati alla sanità.

 

Il Consiglio stanzia 800.000 euro per i progetti delle Città Murate

Approvata a maggioranza la legge di iniziativa dell'Ufficio di presidenza (qui il testo) che riconosce il valore delle mura storiche di città, paesi e borghi della regione quale strumento di tutela dell’identità della Toscana e dei suoi Comuni. La legge disciplina la possibilità del Consiglio regionale di erogare per l’esercizio finanziario 2016, contributi in conto capitale a favore di comuni che intendano realizzare interventi a sostegno "della valorizzazione delle mura storiche ed edifici in essa inglobati o ad esse connessi, delle torri e dei castelli, mediante il ripristino dell'accessibilità ai luoghi e la creazione di percorsi culturali". A questo scopo sono stati stanziati 800mila euro a carico del bilancio del Consiglio, con l'utilizzo di parte del fondo speciale per il finanziamento dei provvedimenti legislativi di iniziativa consiliare. I contributi saranno concessi tramite bando, e non potranno eccedere il limite dell'80% della spesa ammissibile e, comunque, non potranno superare i 200mila euro per Comune. Il testo approvato prevede che l'Ufficio di presidenza del Consiglio detti gli indirizzi per l'emanazione del bando, che dovrà essere pubblicato entro il 30 settembre 2016.

 

Digitalizzazione: verso una collaborazione con il Friuli Venezia Giulia

Venerdì 15 luglio sono stata a Trieste a gettare le basi di un protocollo operativo con l’Assemblea legislativa del Friuli Venezia Giulia per una collaborazione sul progetto di digitalizzazione degli atti consiliari e del procedimento legislativo. L’Ufficio di Presidenza del Consiglio mi ha infatti delegato a seguire il processo avviato per azzerare l'uso della carta nel lavoro di predisposizione e di approvazione di atti e leggi. Da una ricognizione fatta sui sistemi in suo nelle altre assemblee legislative regionali, quello dei colleghi friulano ci è sembrato il più idoneo a rispondere alle nostre esigenze di semplificazione e trasparenza. Al termine della riunione ho avuto il piacere di incontrare la Presidente della Regione, Deborah Serracchiani, avuta ospite in più occasioni nel nostro territorio ad iniziative del PD (www.luciaderobertis.it).

 

Rifiuti: via libera a nuove aliquote e utilizzo dei proventi per le buone pratiche

Via libera dal Consiglio alla legge che prevede, dal 1° gennaio 2017 (qui il testo), nuove aliquote per l’ecotassa sul conferimento in discarica dei rifiuti. Il provvedimento mira a rafforzare la raccolta differenziata ed il recupero dei rifiuti, disincentivandone il conferimento nelle discariche.
Insieme alla legge l’aula ha approvato un ordine del giorno collegato, da me presentato con il capogruppo PD Leonardo Marras, che vincola la Giunta ad utilizzare i proventi derivanti dall’applicazione delle nuove tariffe per sostenere il potenziamento della raccolta differenziata, principalmente attraverso il sistema del ‘porta a porta’,  con priorità per province della Toscana del sud.


Modifiche alla legge regionale per l'assistenza agli obbligazionisti danneggiati dalle crisi bancarie

Approvate anche alcune modifiche alle disposizioni contenute nella legge di stabilità regionale 2016 sull’assistenza agli obbligazionisti toscani danneggiati dalle crisi bancarie, per la quale è stabilito un fondo di 200mila euro. Risorse destinate a contribuire alle spese sostenute dai soggetti danneggiati per avviare l'azione risarcitoria o di tutela legale, e che saranno erogati attraverso le associazioni dei consumatori e degli utenti. La legge di stabilità aveva autorizzato la Giunta a destinare quell'importo a coloro che hanno un Isee inferiore a 40mila euro. Le modifiche apportate, oltre a precisare che il contributo  vale sia per la tutela legale per l’azione risarcitoria, eliminano il riferimento all’Isee, essendo intervenuto il provvedimento del Governo che indica i requisiti patrimoniali e reddituali dei soggetti ammessi al rimborso forfettario.


15.000 euro ai migliori spot sulla Sicurezza stradale

Il Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) della Toscana, in collaborazione con l’Osservatorio regionale sulla sicurezza stradale, premierà i tre migliori spot televisivi e i tre migliori spot radiofonici sulla prevenzione nella sicurezza stradale. E’ quanto prevede ‘Toscana in spot 2016: Sicurezza stradale’, concorso rivolto a videomaker e autori residenti in Toscana. L’obiettivo è di sensibilizzare sui rischi che derivano dalla violazione delle norme del Codice della strada, incentivando comportamenti corretti e sicuri da parte di tutti. C’è tempo fino al 15 settembre per presentare la domanda. Il bando è disponibile sul sito internet del Corecom (www.corecom.toscana.it) e su quello del Consiglio regionale (www.consiglio.regione.toscana.it).

 

Un riconoscimento per gli studenti sportivi

Attivarsi nei confronti di Governo e Parlamento affinché possano essere introdotte nella normativa nazionale apposite misure idonee a riconoscere forme di sostegno e agevolazioni per gli studenti impegnati in attività sportive a livello agonistico. Sono questi gli impegni affidati alla giunta regionale da una mozione approvata dall’Assemblea toscana su proposta dei consiglieri Pd.



Food&Wine in Progress: la seconda edizione torna alla Leopolda il 27 e 28 novembre

È stata presentata in Consiglio regionale, con una conferenza stampa, la seconda edizione di 'Food&Wine in Progress', manifestazione dedicata all’eccellenze della filiera enologica, ristorativa e agroalimentare toscana che si svolgerà in autunno alla Stazione Leopolda di Firenze. Visto il successo dello scorso anno, la rassegna viene riproposta per comunicare al grande pubblico le tecniche, la cultura e i processi creativi che sono dietro la trasformazione degli alimenti: "dal campo alla tavola" e "dalla vigna al bicchiere" Insieme a me erano presenti l'assessore all’agricoltura Marco Remaschi, il presidente Ais (Associazione italiana sommelier) Toscana Osvaldo Baroncelli, il presidente Unione Regionale Cuochi Toscani Franco Mariani, il presidente vicario Urct con delega all'organizzazione di Food&Wine in Progress, Roberto Lodovichi, il presidente Confcommercio Toscana Anna Lapini, insieme al direttore regionale di Confcommercio Franco Marinoni.( www.luciaderobertis.it ).


Emirati Arabi: delegazione di Fujairah ricevuta in Consiglio

Venerdì 22 luglio insieme al Presidente del Consiglio regionale abbiamo ricevuto una delegazione  del Fujiarah, uno dei sette Emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti, l'unico che si affaccia solo sul golfo di Oman e presenta una ‘free zone’. Dopo il tradizionale scambio di doni si è parlato delle possibili interazioni tra la Regione Toscana e il Fujiarah. Scopo della visita della delegazione, l’acquisizione di know-how, la promozione del proprio territorio fra gli operatori economici toscani, l’acquisizione di idee su settori strategici come il turismo. La delegazione era composta da esponenti dell’Emirato accompagnati da alcuni imprenditori italiani e dal direttore generale della free zone Sharied Alawadhi, che nel suo intervento ha evidenziato che gli scambi commerciali del proprio paese con l’Italia ammontano a 7 miliardi di dollari l’anno. ( www.luciaderobertis.it ).

 
 

DALLA REGIONE

Giovani professionisti, 1 milione per la formazione

La Regione ha stanziato un milione di euro per sostenere la formazione e l'aggiornamento dei giovani professionisti attraverso voucher formativi individuali che consentiranno ai lavoratori autonomi intellettuali sotto i 40 anni di ritagliarsi una formazione su misura, iscriversi a corsi tradizionali o in e-learning, come pure a master di primo e secondo livello. Questa misura che scade il 30 settembre, si inserisce nella strategia di sostegno del mondo delle professioni e del progetto Giovanisì (qui il bando).



Cadute dall'alto, sul portale della Regione tutte le informazioni per prevenirle

Oltre la metà (55%) degli infortuni mortali che si sono verificati in Toscana nel settore edile dal 2000 al 2015 sono avvenuti per caduta dall'alto, soprattutto per interventi di manutenzione e ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente. Per contrastare questa tendenza, la Regione ha approvato, il "Piano mirato sicurezza nel settore edile per la gestione della manutenzione delle coperture", consultabile sul portale informatico www.coperturasicura.toscana.it.



Pronto Badante 9.000 telefonate al numero verde

Il bilancio dei primi cinque mesi dell’estensione del Pronto Badante a livello regionale è lusinghiero. Al numero verde 800 59 33 88 sono arrivate più di 9.000 telefonate che hanno dato seguito a 1.853 visite a domicilio degli operatori autorizzati e 1464 buoni lavoro attivati. Moltissime anche le visite domiciliari che gli operatori autorizzati hanno  fatto a casa dell'anziano entro 48 ore dalla chiamata. Altrettanto significativo il numero dei buoni lavoro attivati, che corrispondono a 440.000 euro, che significa che questo primo aiuto è stato utilizzato da 1500 famiglie. Da settembre partirà definitivamente anche il percorso di coinvolgimento e formazione delle associazioni di volontariato, rendendo definitivo il quadro di servizi offerti ( leggi qui).



Caccia: Approvato il calendario venatorio 2016/17

La Giunta regionale ha approvato il calendario venatorio, con le regole che riguardano la stagione di caccia 2016-2017. Sarà possibile cacciare da domenica 18 settembre 2016 fino a lunedì 30 gennaio 2017, ma per alcune specie sono previste limitazioni e un periodo più breve. L'unica eccezione significativa riguarda la questione degli ungulati per il cui prelievo è stato deciso di lasciare una certa flessibilità ai vari territori, in considerazione dell'importanza del fenomeno che ha determinato in alcune aree l’aumento del loro numero (qui la delibera e il calendario).

 

Territorio e formazione professionale: 3 milioni e mezzo per progetti mirati

E’ di 3 milioni e mezzo di euro, che derivano da risorse del Fondo sociale europeo, il finanziamento stanziato dalla Giunta regionale per progetti di formazione professionale sempre più calibrati sulle necessità di professionalità individuali e richieste occupazionali derivanti dalle specificità produttive dei territori. I progetti formativi potranno essere presentati dal giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione del prossimo 10 agosto e non oltre il 30 settembre 2016. Dovranno essere localizzati in specifiche aree territoriali puntualmente individuate nell'avviso, evidenziare in modo concreto il settore economico locale trainante, al fine di contribuire a combattere ed arrestare le sacche di disoccupazione e inattività (leggi qui).


A settembre la II Conferenza regionale sulla disabilità

E' on line il formulario per le iscrizioni alla II Conferenza regionale sulla disabilità che si svolgerà a settembre alla Fortezza da Basso il 15 settembre prossimo (qui il link per iscriversi). La Conferenza sulla disabilità è un appuntamento di grande importanza per fare il punto sui diritti e sulle politiche per l'autonomia e l'accessibilità ai servizi delle persone con disabilità nella nostra regione in un confronto aperto e approfondito con tutti i soggetti coinvolti. Un grande evento che metterà al centro dell'attenzione i diritti delle persone con disabilità e le politiche per l'autonomia e la vita indipendente.
 
 

DAL TERRITORIO

Grande festa a Talla per il suo campione

Venerdì 15 luglio ho portato il saluto del Consiglio regionale a Talla, alla festa che è stata fatta in onore di del campione locale Emanuele Giaccherini, di ritorno dai campionati europei di calcio. Tanta gente quasi tutto il paese, con i bambini in prima fila, oltre ovviamente alla famiglia E’ stato bello consegnare il “Pegaso” della Regione Toscana a questo giocatore, che, come lui stesso ha detto, nonostante tutto continua ad essere fortemente attaccato alla sua terra e che non dimentica mai i tanti sacrifici fatti per realizzare i suoi sogni. ( www.luciaderobertis.it )


A Ponte Buriano un museo su Leonardo in terra d’Arezzo

Sabato 16 luglio sono stata a Ponte Buriano dove è stato inaugurato il “Museum – Leonardo & l’Aretino“, un centro di documentazione dedicato a Leonardo e agli studi che lo storico dell’arte Carlo Starnazzi aveva svolto su questi luoghi, sostenendo che il paesaggio che si vede sullo sfondo della Gioconda è quello di Ponte Buriano. Questo museo ha trovato la sua collocazione nella ex scuola elementare, oggi centro visite della Riserva di Ponte Buriano e Penna, grazie all'impegno della Provincia di Arezzo. Degna di interesse anche una macchina idraulica funzionante realizzata da un artigiano del luogo su disegno di Leonardo.
( www.luciaderobertis.it )

Presentata ad Arezzo la legge sul “ Dopo di noi”

Il Parlamento ha approvato in via definitiva la legge sul “Dopo di noi” ovvero "Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare" (Legge 112/2016). Questa legge è stata presentata lunedì 18 ad Arezzo nel corso di un’iniziativa alla quale ho partecipato. Credo sia importante informare i cittadini e le famiglie direttamente interessate a questo problema, contemporaneamente cercare di promuovere, anche nel nostro territorio, la sua piena applicazione. E’ davvero una questione di cultura, rispetto e civiltà.


Arezzo Back in Time

In Consiglio regionale martedì 26 luglio abbiamo presentato alla stampa la prima edizione di “Back in Time”, evento multiepoca e multizona.
Venerdì ho presenziato, in Piazza grande alla cerimonia di apertura dell’evento, che ha proiettato Arezzo nel passato, dall’età Romana al Medioevo e fino al Rinascimento.
Oltre mille figuranti, più di 80 spettacoli tematici e 50 gruppi storici per tre giorni hanno animato la nostra città insieme ad una discreta partecipazione di pubblico.
Dal 2012 la Regione si è dotata di una legge di sostegno e valorizzazione delle iniziative di rievocazione e ricostruzione storica.

 

Inaugurata APOTECAchemo

Il 29 luglio sono stata all’Ospedale San Donato di Arezzo insieme all’Assessore alla Sanità Stefania Saccardi, all’inaugurazione di “APOTECAchemo”, un robot per la preparazione dei farmaci chemioterapici, e che pone il nostro ospedale sempre più all’avanguardia nella cura dei tumori. Il robot è stato acquistato dal Calcit di Arezzo con un investimento di 500.000 euro. Altri 500.000 euro sono stati investiti dalla Asl per i nuovi laboratori della farmaceutica che sono stati inaugurati sempre nel corso della mattinata. Un altro bell’esempio di collaborazione tra Istituzioni ed Associazioni.


Al via la V edizione del Cortona MIX Festival 2016

Come ormai consuetudine sabato 30 luglio è iniziato il Cortona MIX Festival 2016. Un’iniziativa che nella società della iper connessione, in cui le persone, le  merci, i contenuti e le idee viaggiano su reti sempre più rapide e globali, propone un modello di evento culturale che punta proprio all'intreccio e alla contaminazione tra tutte le arti. Un evento in cui le diverse forme della creatività umana dialogano tra loro, raggiungendo il pubblico in una forma spesso inedita. Anche per questa edizione il Cortona Mix Festival propone un programma ricco di emozioni
 

NEL MIO SITO
WWW.LUCIADEROBERTIS.IT

 

Gli speciali SWG:

Le nuove community politiche italiane

Il neo-anticapitalismo romantico

 

Copyright ©  2016 LuciaDeRobertis.it, All rights reserved.

Il mio indirizzo mail è:
info@luciaderobertis.it 

Vuoi cambiare le tue preferenze o non ricevere più la newsletter?
Puoi cambia le tue preferenzecancellarti






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Lucia De Robertis · Via Cavour 2/4 · Consiglio Regionale della Toscana · Firenze, IA 50122 · Italy

Email Marketing Powered by MailChimp