Editor Romanzi Newsletter n°8
View this email in your browser

Ciao Alessandro

la parola d’ordine di questa settimana è “consapevolezza”.

In questo momento sto vivendo nella mia terra natale, il Polesine, che ha un sacco di pregi, ma un unico grosso difetto: meno di 70 anni fa era una palude.

Per cui ogni mattina mi sveglio cercando di combattere il caldo e le zanzare, di non perdere la concentrazione che mi serve per essere puntigliosa nel mio lavoro.

Se ci pensi, preoccuparsi solo del caldo e delle zanzare è un lusso di questi tempi.

Il primo luglio nella nostra famiglia è arrivato Vadzim.

Vadzim è un ragazzo bielorusso che è stato esposto alle radiazioni di Chernobyl, non per sua scelta ma per colpa delle scelte di qualcun altro.

Ora ha 17 anni ed è un bambinone molto alto alle prese con i problemi degli adolescenti innamorati. Vive in un istituto perché è orfano. Le radiazioni hanno influito sulla sua crescita fisica e mentale.

Fa parte della mia famiglia da 9 anni ormai. Attraverso una fondazione internazionale è possibile offrire a bambini come lui 30 giorni di mare sole e svago, quella che loro chiamano “vacanza terapeutica”.

Ma sapete come chiamo io 30 giorni della vita che veramente si vorrebbe avere? Libertà. Questo bambino aspetta per 11 mesi quest’unico mese di libertà.


È questo che mi ripeto di continuo, quando la naturale attitudine alla lamentela dell’essere umano cerca di farsi strada nel mio cervello per poi uscire con prepotenza dalla bocca.

Io sono nata in un Paese dove posso davvero essere libera, perché nonostante alcuni limiti, ho la possibilità di dare vita ai miei sogni.


Nelle scorse settimane ti ho parlato del mio nuovo lavoro sulla progettazione narrativa. Inizia a prendere forma. Sono felice e ci lavoro con determinazione giorno dopo giorno.

A volte però, siccome è davvero un progetto ambizioso, mi sento scoraggiata e inizio a sentire da lontano l'avvicinarsi della negatività. A quel punto mi fermo, prendo le distanze da tutto e mi raccolgo a riflettere.

Lamentarsi non è mai la soluzione alla negatività. Se davvero desideriamo ottenere qualcosa nella vita che ci renda felici e fieri di noi stessi, dobbiamo smetterla di piangerci addosso, riconoscere i nostri errori, e posizionarci di fronte al risultato.

Se miriamo al risultato, il problema diventa solo un'occasione per migliorarci.

Da quando ho impostato la mia strategia di vita non c’è mattina che io non sia felice di alzarmi. Circondarmi di libri e di belle storie rende la mia vita densa.

Chiamare un cliente e parlargli di una nuova idea per la sua storia. Sentire una scrittrici e provare con lei a escogitare nuove strategie per migliorare il suo stile. Leggere l’ultimo libro di un autore che adoro e da cui c’è sempre da imparare. Studiare da un compendio di pensieri di un grande scrittore del passato per continuare a coltivare le mie conoscenze. Ogni giorno imparo qualcosa di nuovo e aiuto chi è in difficoltà. Questo mi rende felice.

Tutto questo però non sarebbe così bello senza te, Alessandro, e gli altri scrittori con cui giornalmente mi confronto. Vi ringrazio per aver riconosciuto la mia passione e averle dato un nome.

Vi ringrazio per aver condiviso con me le vostre storie e per aver cercato il mio aiuto per togliervi di dosso l'imbarazzo di sentirvi inadatti a scrivere romanzi.

Non esistono traguardi impossibili nella scrittura narrativa, ma solo giuste motivazioni.

Ti sono davvero grata.

Buon fine settimana,

Stefania

*Articolo della Settimana*
In questo articolo capirai cos'è l'infodump, quali sono i casi in cui si manifesta con maggiore ricorrenza e come fare ad arginarlo o addirittura a renderti immune. 
*Strumenti Della Settimana*

Amazon ti dà la possibilità di entrare nel suo Vip Club gratis per 30 giorni per poi passare a un abbonamento annuale di 19,99 euro. I due vantaggi che per me fanno la differenza sono: la consegna veloce in 1 giorno e le offerte extra sui libri. Utile, efficace, pratico.

Se hai problemi con l'inserimento dei caratteri speciali in Word, ecco una pagina dove con un semplice copia e incolla puoi inserire il carattere che ti serve direttamente nel tuo documento di testo.
*Consigli Di Lettura Per Le Vacanze* 

Questa è la storia di un grande amore, raccontato di padre in figlio. Le parole del protagonista sono delicate, accoglienti, romantiche. Un padre che racconta dell’unico grande amore della sua vita al figlio, svelandosi ai suoi occhi come uomo e non solo come genitore. Un capolavoro!

Un poliziesco venato di ironia con una protagonista femminile davvero fuori dagli schemi. Vani Sarca è una donna pungente che per vivere fa la ghostwriter, un mestiere in cui l’unica cosa che conta davvero è la capacità di provare empatia e di saper leggere l’anima delle persone. Divertente e leggero, si legge tutto d’un fiato!

Non è un libro recente, ma per gli amanti dei thriller e della suspense questo romanzo è un vero manuale da cui imparare. Una storia che ti farà stare di continuo con le spalle contratte e i nervi tesi, in pena per la protagonista. Chyna si ritrova rinchiusa nel camper del serial killer che ha ucciso una delle sue amiche più care assieme alla sua famiglia, proprio nel weekend in cui lei è loro ospite. Da brividi e con un finale per nulla scontato!

VIENI A TROVARMI
Stefania Crepaldi 
Editor e correttrice di bozze freelance

info@editorromanzi.it
www.editorromanzi.it
Facebook Twitter Google+ Skype
 
...perché un grande scrittore è anche il frutto di un grande editor...

Professionista di cui alla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013, pubblicata nella GU n. 22 del 26/01/2013.
Copyright © 2016 Editor Romanzi, All rights reserved.


Non vuoi più ricevere le mie email?
Puoi modificare le tue preferenze o cancellare l'iscrizione alla newsletter in qualsiasi momento.

Email Marketing Powered by MailChimp