Copy
Care amiche e cari amici.
ben ritrovati per un nuovo appuntamento con la musica che, questa volta, coinciderà con l’allegria del periodo carnascialesco.
Venerdì 24 febbraio in S.Pietro, i “Musici cantori” proporranno una serata di beneficenza a favore di  AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi).
Il concerto è promosso con altri due cori della collina, il “Fanny Hensel” e il “S.Isidoro”.
Vi aspettiamo!
MUSICI NEWS # 6

“Musica: ci hai insegnato a vedere con l’orecchio e a udire con il cuore.”
View this email in your browser
CONCERTO DEI CORI DELL'ARGENTARIO PRO AIDO
VENERDI 24 FEBBRAIO ALLE 20.45
NELLA CHIESA DI S.PIETRO A TRENTO

 
Tre associazioni, due sedi, una passione in comune: il canto.
Da diverso tempo, ormai, sulle pendici del Monte Calisio si disperdono le note allegre ma anche solenni di alcuni cori che costituiscono importanti realtà associative, oltre che artistiche,  della collina di Trento.
Tra queste, tre formazioni polifoniche condivideranno a breve, nel capoluogo,  un concerto di  musica sacra nel corso del quale avranno modo di esibirsi singolarmente ma anche di sperimentare l’emozione di cantare insieme.
Il coro “Fanny Hensel”, diretto da Nikos Betti, condivide la sede dei “Musici cantori” a Cognola, mentre il “S.Isidoro” , affidato alla direzione di Giacinta Dapreda, raduna i propri coristi a Martignano.

Alla base di questa iniziativa, la comune passione per il canto e  il desiderio di riunirsi e di far scendere le proprie voci, questa volta, dall’Argentario fino alla città. 
Di qui, poi, l’intenzione  di sfruttare il momento trasformandolo in una serata solidale, un’occasione, cioè, per sensibilizzare l’opinione pubblica ed in particolar modo chi vorrà essere presente, sull’operato e le finalità di una tra le più importanti associazioni che operano a livello nazionale in ambito sociale, l’AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi).
Introdurranno la serata, l’intervento del presidente della sezione di Trento, Dottor Mario Magnani e la breve testimonianza di un trapiantato.
A seguire,  musica e solo musica.
In apertura i “Musici cantori” con tre brani che spaziano dal Cinquecento ad oggi, tratti dal repertorio di Pitoni, Schuetz, Saint Saens, ai quali si aggiunge una composizione del direttore del coro, Mattia Culmone.
Decisamente contemporanei i temi proposti dal “S.Isidoro”, con cinque testi di Maiero, Gianotti, Cunha-Renis, Thiele-Weiss e Arlen.
A seguire, arie più classiche eseguite dal “Fanny Hensel”, comprese tra il Seicento e l’Ottocento, composte da Scarlatti, Mendelssohn, Bruckner e Brahms.
In chiusura di serata una coinvolgente  esecuzione d’assieme su brani molto noti: “Ave verum corpus” di Mozart, “Jesu bleibet meine Freude” di Bach, “An irish blessing” di Moore. 
Al termine del concerto un incaricato raccoglierà le offerte a favore di AIDO.
Siamo felici ed onorati di poter contribuire con la nostra voce a sostenere l’attività  di questa associazione. Ma lo saremmo ancora di più se questo momento potesse essere condiviso con voi.
Grazie!
Daniela


LOCANDINA DELL'EVENTO
 

L‘A.I.D.O. è nata a livello nazionale nel 1973, per volontà dei soci fondatori che hanno sottoscritto una dichiarazione relativa alla loro volontà di donare i propri organi, dopo la morte, a scopo di trapianto terapeutico. Lavora costantemente sul territorio, incontrando la popolazione per informare e sensibilizzare i cittadini sull’importanza del prelievo e della donazione degli organi per il miglioramento della salute, perché da una vita spezzata un’altra può rinascere. Le persone interessate alla donazione possono esprimere la loro volontà iscrivendosi all’associazione. I dati dei soci vengono inseriti nel registro nazionale AIDO e successivamente  inviati al Ministero della Sanità e al S.I.T. (Servizio Informativo Trapianti) per il collegamento telematico con i Centri Coordinamento Trapianti. Nel 2015 sono stati segnalati  2333 donatori , 2999 trapianti, 314 dei quali da vivente, ma, malgrado gli sforzi per reperire gli organi da donare, in Italia sono attualmente 9000 le persone in attesa di una qualche forma di trapianto. Secondo Alan, un giovane trapiantato di rene e di fegato, che pratica la corsa in montagna, la vita dopo il trapianto è di gran lunga migliore ed è doveroso goderla appieno, per se stessi e per chi ha donato una seconda chance. Aggiunge anche che un potenziale donatore potrebbe in ogni momento della sua vita passare dall’altra parte, quella in cui è lui il paziente ed è lui ad aver bisogno di un trapianto. Quindi bisogna far sì che ogni possibilità di vita non venga sprecata.

Stiamo selezionando nuovi coristi per le sezioni maschili: tenori e bassi.
Se il canto è la tua passione e vuoi unirti ad un gruppo di amici che condividono la tuo stesso interesse; se cerchi un laboratorio nel quale affinare le tue capacità vocali o acquisirne di nuove; per queste o altre ragioni che tu vorrai trovare, non esitare. Contattaci per un audizione: saremo lieti di accoglierti nel nostro gruppo.

Copyright © 2017 Associazione Corale I MUSICI CANTORI, All rights reserved.


Vuoi modificare il modo di ricevere questa newsletter ?
Puoi aggiornare i tuoi dati o cancellarti dalla newsletter

Email Marketing Powered by Mailchimp